Sentinel-2

I Sentinel sono una famiglia di missioni sviluppate dall’ESA per far fronte alle esigenze operative del programma Copernicus. Ogni missione è dotata di una diversa gamma di tecnologie e si concentra su aspetti diversi dell’Osservazione della Terra: il monitoraggio atmosferico, quello oceanico e quello terrestre; i dati raccolti vengono utilizzati per un’ampia gamma di applicazioni.

La missione Sentinel-2 si basa su una costellazione di due satelliti identici posizionati sulla stessa orbita al fine di ottenere copertura e trasmissione dei dati ottimali. Entrambi possiedono una strumentazione ottica che fornisce informazioni destinate principalmente alle pratiche agricole e forestali da un lato, e al supporto della gestione della sicurezza alimentare dall’altro.

I dati messi a disposizione da ONDA sono forniti dall’ESA e dalla Commissione Europea

Dettagli della missione

Lancio: Sentinel-2A: 23 giugno, Sentinel-2B: 7 marzo 2017

Orbita: Polare, eliosincrona a un’altitudine di 786 km

Intervallo di copertura: Sentinel-2 è una costellazione di due satelliti in orbita a una distanza di 180° l’uno dall’altro, di modo tale che lo stesso punto al di sopra dell’equatore viene coperto ogni cinque giorni (o anche a intervalli più brevi, a latitudini maggiori)

Strumento: Sistema imaging Multispettrale (MSI, Multispectral imager).

Principali applicazioni: Monitoraggio di terreni agricoli e foreste, rilevazione del cambiamento di destinazione d’uso e copertura del suolo; mappatura delle variabili biofisiche (ed esempio del contenuto di clorofilla nel fogliame); monitoraggio costiero e delle acque interne e costiere; mappatura dei rischi e delle catastrofi.

Learn More

Disponibilità dei dati di Sentinel-2

I prodotti Sentinel-2 con data di creazione anteriore a 180 giorni sono archiviati sull’ONDA Cloud Archive.